CONTESTO E BISOGNO

Rejoint, startup italiana, che sviluppa protesi personalizzate per il ginocchio, desidera migliorare la progettazione delle protesi ed individuare le specifiche taglie richieste dal mercato.

SOLUZIONE

Moxoff ha condotto un’analisi con tecniche di reverse engineering della letteratura medica e creato un dataset rappresentativo della popolazione.

DESCRIZIONE

Nel mondo delle protesi ortopediche la qualità del prodotto e la sua capacità di adattamento al paziente è fondamentale perché incide direttamenta sia sul portafoglio che sul benessere dei pazienti, oltreché sulla reputazione dei chirurghi e sul carico di lavoro degli ospedali.

Per migliorare il design delle protesi è necessario sempre di più, anche in ambito biomedico, sfruttare quello che i dati possono offrire. Non sempre però i dati sono disponibili, né facilmente reperibili quando si tratta di misurazioni morfologiche di pazienti. 

Moxoff ha utilizzato le sue competenze per creare un dataset rappresentativo della popolazione, su cui ha poi applicato tecniche di clustering e classificazione non supervisionata per analizzare le correlazioni che intercorrono tra le dimensioni della struttura ossea del ginocchio e l’etnia e il genere del paziente. Questa analisi ha aiutato nella decisione di quali taglie di protesi aggiungere all’offerta per soddisfare tutti i tipi di pazienti.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

ALTRI CASI STUDIO

L’utilità dei big data