C = {z = x + iy x, y ∈ IR} 2x + 2y + z + 4t = 0 z = −1 + i nα = θ + 2πk −x + 2y + z + t = −1 a (f(x + T) = f(x), ∀ x ∈ IR) (f(−x) = f(x), ∀ x ∈ D) nα = θ + 2πk

Workforce Scheduler

Gestire al meglio l’allocazione del personale su alcune specifiche mansioni può essere complesso. Fra i fattori determinanti ci sono: diversi livelli di esperienza del personale, un differente numero di mansioni ricopribili, la complessità delle operazioni da svolgere (spesso comprendono complicate sequenze predefinite), una domanda volatile e incerta e per concludere, particolari vincoli contrattuali e operativi.

  • descrizione e benefici
  • Esempi di applicazione
Miglioramento del work-life balance
Abbattimento dei costi
Maggior produttività

Dove applicare Workforce Scheduler

Industrial
Healthcare
Services

Vorresti saperne di più su questa soluzione applicata?

Guarda il tutorial
z = −1 + i nα = θ + 2πk u = ρ (cosα + isinα) f(x) = 3x − 2 z = r (cosθ + isinθ) ax + by + cz + d = 0 a (f(x + T) = f(x), ∀ x ∈ IR) (f(−x) = f(x), ∀ x ∈ D) 2x + 2y + z + 4t = 0 x + by + cz + d = 0 a (f(x + T) = f(x), ∀ x ∈ IR) C = {z = x + iy x, y ∈ IR}

Logica di funzionamento