Le Alpi che curano: il turismo di salute basato sulle risorse naturali come settore di innovazione strategica per lo sviluppo delle regioni Alpine

 

Gli 11 partner del progetto HEALPS2 costituiscono una cooperazione unica nel suo genere tra ONG, università, aree protette, istituzioni pubbliche e compagnie private con un unico obiettivo: combinare la conoscenza e l’approccio tecnologico sviluppato da ricercatori e esperti del settore privato e pubblico, con la conoscenza del territorio di associazioni e organizzazioni pubbliche alpine, per la migliore pianificazione dello sviluppo delle aree alpine marginali.

 

 

Il ruolo di Moxoff come partner di progetto è quello di sviluppare un modello matematico data-driven che fornisca supporto alle istituzioni locali nella definizione di una strategia di valorizzazione delle risorse disponibili sul territorio, suggerendo possibili nuovi servizi da offrire sulla base delle caratteristiche della regione, il target di utenti, il confronto con esperienze virtuose simili e la disponibilità di investimento.

 

Il principale obiettivo del progetto

Il principale obiettivo del progetto è di sviluppare un modello per uno sfruttamento sostenibile delle risorse naturali alpine ai fini del turismo di salute. L’implementazione del modello nelle regioni pilota servirà come fase di prova per confermare la fattibilità di questo approccio innovativo e come momento per integrare le necessità degli stakeholder locali. Se l’innovazione del modello matematico da un lato sarà molto importante, dall’altro le necessità e e le fragilità del territorio saranno salvaguardate grazie alla presenza di alcune autorità locali, delle ONG e delle aree protette. Questo garantirà un approccio di implementazione orientato verso un uso sostenibile e la conservazione delle risorse naturali alpine.

 

I work package del progetto

Il pacchetto di lavoro 1 si baserà sui risultati del progetto EUSALP ARPAF HEALPS cercando di comprendere ancora più in dettaglio la legislazione nel settore del turismo di salute e promuovere lo sviluppo di prodotti turistici analizzando i fattori di successo. A questo scopo le caratteristiche di alcune regioni turistiche delle Alpi saranno analizzate attraverso un metodo qualitativo/quantitativo. Dopodiché, un’applicazione basata su un algoritmo matematico sarà sviluppata per ottenere un modello semantico delle risorse di salute nelle Alpi.

Su queste basi il work package 2 ha per obbiettivo il coinvolgimento di tutti gli stakeholder a livello regionale e internazionale per garantire l’utilizzo delle nuove tecnologie prodotte per lo sviluppo del turismo. Un ulteriore obbiettivo è di sviluppare un “Alpine Health Tourism Innovation Model” basato sugli input del precedente pacchetto di lavoro.

Infine, il work package 3 assicurerà la diffusione dei risultati del progetto attraverso il cosiddetto Training Toolkit, che garantisce l’implementazione e l’uso anche nel lungo periodo dei prodotti realizzati per lo sviluppo delle regioni alpine.

L’obbiettivo ultimo del progetto è di favorire il posizionamento dello Spazio Alpino come destinazione globalmente attrattiva per la salute.

 

HEALPS2 ha una durata compresa tra ottobre 2019 e giugno 2022 ed è cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) attraverso il programma Interreg Spazio Alpino (Budget totale: 2.169.952,65€ – Contributo FESR: 1.844.459,74€).

 

Per ulteriori informazioni: https://www.alpine-space.eu/projects/healps-2/en/home

Per restare aggiornato sulle novità del progetto metti “Like” alla Pagina Facebook HEALPS 2: https://www.facebook.com/HEALPS2/

ALTRI CASI STUDIO

Matematica per il Fundraising